GENOVA SPETTACOLARE
Tra antico e moderno

Il Porto Antico (1) è una vasta area nel cuore della città dove l’antico e il moderno si integrano perfettamente.
Realizzata nel 1992 in occasione del cinquecentenario della scoperta dell’America da parte
del genovese Cristoforo Colombo, questa zona rappresenta oggi un centro di aggregazione e di svago.
Al suo interno si trovano numerose attrazioni: sul Ponte Spinola ha sede, in primo luogo,
l’Acquario
(2) più grande d’Europa con le sue 71 vasche.
Di fronte al parco marino si trova il grande teatro della Piazza delle Feste
(3) che d’estate
ospita rappresentazioni e concerti, mentre dall’autunno alla primavera diventa
un eccezionale pista di pattinaggio su ghiaccio circondata su tre lati dal mare.
Più avanti, sul Molo Vecchio, sulla sinistra si trova la cinquecentesca Porta Siberia
(4),
mentre sulla destra si allungano i Magazzini del Cotone.
Questi, interamente restaurati, attualmente sono sede di iniziative prestigiose:
il Centro Cotone Congressi
(5), eccezionale per ampiezza, funzionalità e ambientazione;
il Padiglione del mare e della navigazione
(6), scenografico museo permanente - il più importante in Italia -
della marineria del XVI secolo ai giorni nostri; la Città dei Bambini
(7),
il più grande spazio ludico didattico educativo esistente in Italia per bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni.
Lungo i moli dai nomi che ricordano le antiche glorie della Genova Repubblica Marinara,
attraccano oggi numerosi battelli pronti a salpare per itinerari affascinanti:
il giro del porto, l’escursione via mare con visita panoramica alla famosa Lanterna, simbolo della città,
il Tigullio con le sue perle Portofino e Santa Margherita e, verso la meno conosciuta Riviera di Ponente,
il meraviglioso parco Pallavicini di Pegli dalle scenografie spettacolari
che si susseguono secondo un percorso teatrale.
Genova vista dal mare è certamente un’emozione unica:
ed è possibile ammirarla dal Bigo, suggestivo ascensore panoramico girevole progettato
dall’architetto genovese famoso in tutto il mondo Renzo Piano, sul modello delle antiche gru.
Da qui, oltre i tetti delle seicentesche palazzine, la città “porta del mare” si mostra a 360° in tutta la sua bellezza.
Ma Genova merita senz’altro di essere ammirata anche dall’alto.
Immediatamente alle spalle del Porto Antico, una breve passeggiata lungo i caratteristici vicoli
del centro storico più esteso d’Europa e si è in piazza Portello
(8).
Da qui sale l’ascensore di Castelletto
(9), che in pochi minuti porta ad uno dei punti più panoramici della città:
il Belvedere Montaldo.
Vicino a piazza Portello si trova piazza della Zecca
(9), dalla quale parte una spettacolare funicolare
che sale quasi in verticale fino alla collina del Righi, da dove si gode di un’incantevole vista di Genova
e di tutto il Golfo Ligure.
Di qui parte una strada panoramica che percorre il Parco del Peralto, dominato dal forte Sperone.
L’antica costruzione, che è situata a 512 m s.l.m, fa parte del sistema di fortificazioni genovesi
collegato dalla seicentesca cinta delle Mura Nuove che incorona la città.
Questa, con i suoi 13 km, è seconda al mondo solo alla grande Muraglia Cinese.
Chi invece, ha voglia di vedere il mare da vicino può recarsi a Boccadasse, un suggestivo borgo marinaro
dentro la città che ha da sempre ispirato artisti, poeti, scrittori.
O può fare una passeggiata lungo la “promenade” di corso Italia, zona balneare a due passi dal centro
e dalla Fiera di Genova, dove hanno luogo manifestazioni di alto livello: una per tutte il Salone Nautico,
il più importante appuntamento del settore a livello europeo, che si svolge ogni anno ad ottobre.
Sulla strada di ritorno per la Stazione Marittima ci si può fermare nella rinnovata zona della Darsena
per visitare il Galata Museo del Mare
(10).